Advertising Console

    Scioperi in Sudafrica, GM ferma la produzione

    Riposta
    euronews (in Italiano)

    per euronews (in Italiano)

    688
    4 visualizzazioni
    Gli scioperi bloccano i fornitori di componentistica e General Motors è costretta a fermare le macchine in Sudafrica.

    Il gigante automobilistico americano ha annunciato lo stop alla produzione nel suo impianto di Port Elizabeth.

    Sullo sfondo il nuovo braccio di ferro che da giorni scuote la prima economia africana dopo il rientro dello sciopero dei minatori.

    I contendenti, il sindacato dei lavoratori metallurgici e l’associazione delle imprese di settore, stanno ancora cercando un accordo sull’aumento dei salari richiesto (tra il 12% e il 15%).

    Le prime offerte sono state rifutate dagli operai, i cui picchetti sono in molti casi degenerati in atti di violenza contro coloro che non avevano aderito.