L'Autorità bancaria europea: "Bitcoin pericolosi, servono regole"

28 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
“I Bitcoin? Vanno regolamentati. Nel frattempo vi chiediamo di starne alla larga”. A parlare è l’Autorità bancaria europea, che, oltre a presentare una proposta di quadro regolatorio, ha fatto precise raccomandazioni alle banche.

Finché non esisteranno meccanismi per proteggere i consumatori dai rischi legati alla valuta virtuale, le banche dovrebbero evitare di offrire conti in Bitcoin. Potranno continuare ad avere rapporti con le imprese che li trattano, ma niente di più.

Per l’autorità sussistono ancora troppi dubbi, tra cui l’anonimato degli utenti, l’incertezza delle transazioni, le poche garanzie offere dalle piattaforme di scambio (si veda il caso Mt. Gox) e l’assenza di organismi responsabili per la criptovaluta.

0 commenti