Facebook sotto indagine nel Regno Unito: violazione della privacy. Nel mirino del Garante la discussa ricerca sulle emozioni

askanews

per askanews

901
23 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Londra (TMNews) - Facebook sotto indagine nel Regno Unito. Il garante della privacy britannico, Information Commissioner's Office (Ico), ha avviato un'inchiesta dopo la notizia che il gruppo di Menlo Park avrebbe alterato i feed di 700 mila utenti per una ricerca sulle possibilità manipolatrici del social.L'autorità vuole capire quanti dati personali siano statiusati e se gli utenti abbiano dato il loro consenso. Quanto alla ricerca, da essa è emerso che mostrando agli utenti meno storiepositive nei rispettivi news feed, si tende apubblicare post più negativi e viceverSa. Gli algoritmi che filtrano il tipo di notizia da visualizzare in bacheca, insomma, potrebbero influenzare le emozioni degli utenti.Alle polemiche seguite dalla notizia i ricercatori hanno risposto che questo tipo di manipolazione sia in fondo a beneficio degli utenti. Sin tratterebbe di un'operazione per "indagare la preoccupazione comune secondo cui vedere gli amici che pubblicano contenuti positivi, porti le persone a demoralizzarsi o ad abbandonare il social network". Da capire se queste spiegazioni basteranno all'autority britannica per evitare al social network multe salatissime.

0 commenti