Le ossa del dinosauro gigante in mostra in Patagonia

askanews

per askanews

884
51 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Buenos Aires (askanews) - Sono accorsi in migliaia, nel museo paleontologico di Trelew in Patagonia, per ammirare il femore più grande del mondo. Si tratta di uno delle ossa di dinosauro rinvenute non lontano da qui, in uno dei luoghi più di confine del nostro pianeta, e che ricostruiscono, secondo gli scienziati, lo scheletro del dinosauro più grande della storia.
"All'inizio - spiega il paleontologo Alejandro Otero - pensavamo fosse un animale normale. Ma poi ci siamo resi conto che era un dinosauro enorme, e abbiamo trovato sette reperti nella stessa area".
Gli scavi nel sito argentino sono durati più di un anno e continuano ancora a quasi due mesi dall'annuncio dell'importante scoperta scientifica.
"Questa scoperta - aggiunge il ricercatore José Luis Carbadillo - ci consente di ricostruire un intero ecosistema, di capire esattamente, non solo le taglie dei dinosauri erbivori e carnivori che vivevano qui, ma anche la vegetazione e il sistema alimentare dei sauropodi del luogo".
Insomma, la relazione tra la Patagonia e i dinosauri l'aveva già ventilata, con l'occhio del grande scrittore, anche Bruce Chatwin, che nel suo libro più celebre parlava di un pezzo di pelle di dinosauro conservato con cura in una casa. Ora la scienza conferma che gli antichi rettili argentini erano animali davvero memorabili.

0 commenti