A Scampia i funerali del giovane tifoso del Napoli, Ciro Esposito

askanews

per askanews

885
157 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Napoli (TMNews) - Il feretro avvolto nella bandiera del Napoli, accolto da una pioggia di applausi e coriandoli bianchi, oltre 2.500 tifosi commossi che hanno affollato piazza Grandi Eventi nel quartiere napoletano di Scampia, diventata per un giorno "Piazza Ciro Esposito", per dire no alla violenza e dare l'ultimo saluto al giovane tifoso partenopeo.
Il ragazzo di trent'anni è morto dopo oltre 50 giorni di agonia al policlinico Gemelli di Roma dopo essere stato colpito da un proiettile il 3 maggio 2014 a Roma mentre andava a vedere la finale di Coppa Italia Napoli-Fiorentina.
Tanti gli appelli alla non violenza durante le esequie celebrate da un pastore evangelico a partire da quelli della madre e della fidanzata di Ciro.
In piazza, a Scampia c'erano tanti capi ultrà, tra cui anche Genny a' carogna. Ma c'erano anche alcuni calciatori del Napoli con il presidente Aurelio De Laurentiis che ha detto: la scomparsa di Ciro, ha concretizzato la morte del calcio italiano, spero che questo pe

0 commenti