Advertising Console

    Richiami auto, Takata nella tempesta per gli airbag difettosi

    Riposta
    euronews (in Italiano)

    per euronews (in Italiano)

    711
    14 visualizzazioni
    Se guidate una Honda, una Nissan o una Toyota, preparatevi, perché presto potreste essere costretti a fare sosta ai box.

    Sono 10 milioni e mezzo le auto richiamate in officina negli ultimi cinque anni.

    Punto in comune: degli airbag difettosi a rischio esplosione. Ammonterebbero già a due, pare, le morti legate ad incidenti di questo tipo

    Una bella grana per le case automobilistiche, considerato che il produttore, la giapponese Takata, è il secondo fornitore di parti di sicurezza per auto del mondo.

    Quest’ultima fa la conta dei danni: nel 2014 potrebbe sprofondare in rosso zavorrata da un costo di circa 90 dollari per auto richiamata.

    Mercoledì, nel frattempo, l’americana General Motors ha chiesto ai propri concessionari di non vendere 33mila auto con a bordo proprio gli airbag di Takata.