Advertising Console

    Maxi sequestri di droga in Grecia, 2 tonnellate di eroina in 10 giorni

    Riposta
    euronews (in Italiano)

    per euronews (in Italiano)

    712
    97 visualizzazioni
    Grecia crocevia del traffico di stupefacenti verso l’Europa. Ne è convinta la polizia ellenica che ha sequestrato circa una tonnellata di eroina a bordo di una nave cisterna.

    L’imbarcazione, battente bandiera del Togo, ma di proprietà di un armatore greco è stata intercettata nel porto di Koropi, a 40 chilometri da Atene.

    Nella stessa località, dieci giorni prima, erano stati sequestrati altri mille chili di eroina .

    “La Guardia costiera e la polizia greche hanno arrestato più di 20 persone. Ma l’indagine si allargherà nei prossimi giorni – spiega il corrispondente di euronews in Grecia, Stamatis Giannisis – Dopo aver sequestrato il più grande carico di eroina mai intercettato sul suolo europeo, le autorità greche credono di riuscire a sgominare uno più grandi cartelli della droga che operano su questo lato dell’Atlantico”.

    Il carico ha un valore di circa 60 milioni di euro. Secondo la ricostruzione fatta dagli inquirenti, la droga proviene dall’Iran e viene trasportata in Grecia attraverso la Turchia.

    “Le indagini sono durate oltre sei mesi – spiega il ministro degli Affari Marittimi, Miltiadis Varvitsiotis – Abbiamo lavorato a stretto contatto con la Drug Enforcement Agency degli Stati Uniti e con alcuni corpi di polizia dell’Unione europea per rimettere insieme i pezzi del puzzle e ottenere questo grande successo”.

    Le indagini condotte sul primo sequestro hanno portato alla scoperta di un’organizzazione criminale con base a Istanbul, che rifornisce il mercato della droga in Belgio e Germania.