Advertising Console

    M.Travaglio: Andreotti e la pedofilia nel clero

    Repost
    little_robots

    por little_robots

    8
    3 241 vistas
    http://www.youtube.com/watch?v=Vh0Zj_e95ME
    Lei, senatore Andreotti, lamenta che oggi gli omosessuali dilagano, ma forse non sa che sono sempre esistiti. Lo sapeva che i papi, anche Ratzinger ma anche i precedenti, vengono eletti regolarmente sotto le volte affrescate della Sistina, affrescate da un signore che era notoriamente omosessuale come Michelangelo? Lei con quella pessima battuta sul cinemino associa l'omosessualità alla pedofilia, ma la stragrande maggioranza dei gay non sono affatto pedofili, e ci sono tanti pedofili tra gli eterosessuali, e anche fra i preti. Nel 2002 il Boston Globe ha vinto il premio Pulitzer per lo scoop sulle migliaia di casi di pedofilia nel clero coperte dalle gerarchie ecclesiastiche. Frank Keating, che era governatore dell'Oklahoma e poi è stato nominato capo della commissione laica di indagine sull'operato dei vescovi americani in quel frangente, ha paragonato il clero omertoso ai boss mafiosi. Secondo il Dallas Morning News, 2/3 dei vescovi americani (111 su 178) hanno permesso a preti pedofili di continuare a lavorare pur sapendo di che cosa erano accusati, e tra questi c'erano 8 cardinali e 40 vescovi. 7 vescovi sono stati indagati dalla magistratura e molti si sono dimessi. Per esempio l'arcivescovo di Lexington in Kentucky accusato di molestie da un ex chierichetto; l'ausiliario di New York che ha confessato rapporti con donne; e poi il più celebre, il cardinale di Boston, Bernard Law, che ha confessato di avere protetto per vent'anni i sacerdoti pedofili, compresi i rei confessi, poi ne ha cacciati 200.
    dal sito anti pedofilia
    http://guerrillaradio.iobloggo.com/