Vuoi rimuovere tutte le tue ricerche recenti?

Tutte le ricerche recenti saranno cancellate

Like
Guarda più tardi
Condividi
Aggiungi a

Spagna, il giorno delle abdicazioni: Juan Carlos e la nazionale. Il re lascia a Felipe, la squadra di calcio fuori dal Mondiale

4 anni fa14 views

Madrid (TMNews) - Con questa firma Juan Carlos di Borbone non è più il re di Spagna, il sovrano che ha guidato il Paese nella non facile transizione democratica dopo il franchismo, lascia ufficialmente il trono al figlio Felipe, chiamato a rilanciare la monarchia iberica dopo gli scandali e le difficoltà degli ultimi mesi. Ma ad abdicare, questa volta dal lontano Brasile, è stata anche la nazionale di calcio spagnola, bicampione d'Europa e campione del mondo in carica, mestamente eliminata dai Mondiali dopo solo due partite. La sensazione è quella della fine di un'epoca, politica e sportiva, che, almeno per quanto riguarda il calcio, lascia l'amaro in bocca ai tifosi."Sono deluso - spiega un ragazzo - perché dovevamo essere i migliori, i campioni del mondo, ma negli ultimi mesi non abbiamo vinto neppure una partita. E' un'umiliazione totale per tutto il Paese". "Quello che la Spagna ha fatto in questo Mondiale - aggiunge un altro tifoso - è stato patetico. Tutte le altre squadre si sono rinnovate, noi no, e questo è stato il risultato".Dopo tanti successi, dunque, ora è il momento di leccarsi le ferite. Ma a rilanciare subito l'orgoglio nazionale può provvedere l'incoronazione di Felipe VI. Al nuovo sovrano anche il compito di far dimenticare un Mondiale deludente.

Segnala questo video

Seleziona un problema

Inserisci il video

Spagna, il giorno delle abdicazioni: Juan Carlos e la nazionale. Il re lascia a Felipe, la squadra di calcio fuori dal Mondiale
Riproduzione automatica
<iframe frameborder="0" width="480" height="270" src="//www.dailymotion.com/embed/video/x1ztqtn" allowfullscreen allow="autoplay"></iframe>
Aggiungi il video al tuo sito con il codice di incorporamento qui sopra