Napolitano a San Marino: la famiglia europea deve allargarsi. Rapporti bilaterali legati al dialogo con l'Unione

askanews

per askanews

851
14 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
San Marino, (TMNews) - La Repubblica di San Marino consideri "prioritario il percorso di avvicinamento alla grande famiglia europea". È l'invito che il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, rivolge alle autorità in occasione della visita di Stato a San Marino."La vitalità dei nostri rapporti bilaterali è oggi alimentata da una piena consonanza di vedute, saldamente ancorata nei valori di libertà, democrazia e tutela della dignità umana" dice Napolitano ai Capitani Reggenti dello Stato del Titano: ma il futuro delle relazioni tra Italia e San Marino sarà legato alla capacità di "dialogo tra le vostre istituzioni e l'Unione europea". Un dialogo che per il Presidente potrà "garantire mutui benefici in termini di prospettive di crescita, di sviluppo degli investimenti, innovazione e occupazione".La visita coincide con i 75 anni della convenzione di amicizia e buon vicinato, il padre di tutti gli accordi tra San Marino e l'Italia. Prima di Napolitano sono stati in visita al piccolo Stato nel 1990 Francesco Cossiga, nel 1984 Sandro Pertini e nel 1965 Giuseppe Saragat.

0 commenti