Israele celebra il Gay Pride, Tel Aviv si tinge di arcobaleno. Grande festa della diversità, polemiche degli ultra ortodossi

askanews

per askanews

871
34 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Tel Aviv (TMNews) - Una grande festa della diversità, all'insegna dei diritti di tutti. A Tel Aviv, la città più liberal di Israele, è andata in scena il rito ormai istituzionalizzato del Gay Pride, celebrazione collettiva dell'orgoglio omosessuale. In una città tinta di arcobaleno, gli israeliani hanno detto no alle polemiche anti gay degli ultra ortodossi."Siamo qui - spiega una manifestante - per mostrare tutto il nostro orgoglio, per dire che ci siamo. Nonostante tutte le loro regole e le loro polemiche, noi siamo qui e ci resteremo. Vogliamo avere delle famiglie e vogliamo sposarci: come chiunque altro, con gli stessi diritti".La metropoli israeliana ha accolto con l'abituale apertura il Gay Pride ed è stata invasa quest'anno da oltre 30mila persone in festa. Per l'occasione l'amministrazione comunale ha dipinto in colori vivaci anche i marciapiedi, testimoni chiave del passaggio di così tanti manifestanti arcobaleno.

0 commenti