Advertising Console

    Governo battuto alla Camera, passa la responsabilità civile toghe

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,1K
    7 visualizzazioni
    Roma (askanews) - Governo e maggioranza battuti in aula alla Camera dove è stato approvato a sorpresa e a scrutino segreto, per soli sette voti, un emendamento presentato dalla Lega con Gian Luca Pini alla legge europea che introduce oltre alla responsabilità indiretta dello Stato per gli errori giudiziali anche una responsabilità civile diretta e personale del singolo magistrato di cui sia accertato un errore colpevole. 187 sono stati i voti favorevoli, 180 i contrari, 65 le astensioni. Queste ultime dal MoVimento Cinque Stelle. Tabulati alla mano, a fare la differenza e determinare la prima sconfitta parlamentare di Renzi è stato un discreto numero di franchi tiratori dai banchi Pd e Sel, i cui voti si sono uniti a quelli di centrodestra e Lega.
    Il Pd si è subito impegnato a cancellare il risultato del voto della Camera, eliminando la responsabilità civile delle toghe dalla legge comunitario quando approderà al Senato. E a portare avanti invece una legge organica ad hoc sulla responsabilità delle toghe. Forza Italia, invece, festeggia. Con un avvertimento al Pd: se il Senato non manterrà nella legge Ue la nuova norma approvata dalla Camera saranno i cittadini con apposito referendum a dire sì o no alla responsabilità personale delle toghe per gli errori giudiziari commessi.