Advertising Console

    Mondiali di calcio in 4K: la scommessa dei giganti tv giapponesi

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,1K
    84 visualizzazioni
    Milano (askanews) - I mondiali di calcio in Brasile offrono al Giappone il più importante banco di prova per la nuova tecnologia di trasmissione tv in Ultra-Hd, o 4k, che dir si voglia, successore dell'attuale standard Full Hd. Un canale sperimentale ha cominciato le sue trasmissioni satellitari a una settimana dall'avvio del Mondiale e nel palinsesto sono previsti diversi incontri del torneo e la stessa finale del 13 luglio al Maracanà.
    Sony e Panasonic guardano con molta attenzione ai report dei grandi distributori, che già riferiscono di tendenze positive nelle richieste di nuovi tv Ultra-Hd proprio in occasione del Mondiale. Certo quello degli schermi 4k è comunque un mercato attualmente marginale nonostante i prezzi siano già drasticamente scesi nel corso degli ultimi 12-10 mesi. E solo i Mondiali offrono ora i primi contenuti apprezzabili dal mercato di massa.
    Ma per Sony e Panasonic - una volta giganti del mercato dei tv-set - l'occasione offerta dalla nuova tecnologia è troppo importante e potrebbe rivelarsi cruciale per riportare le attività del comparto in positivo.
    Certo c'è da chiedersi perchè i consumatori debbano essere attratti da una tv 4k quando, con meno spesa, possono portarsi a casa uno schermo lcd Full-Hd da 50 pollici o anche più grande. Ma l'industria giapponese non può fermarsi a lungo a interrogarsi: per il 2020, in occasione delle Olimpiadi di Tokyo, è già programmato l'esordio delle trasmissioni in 8k.
    (immagini Afp)