Advertising Console

    Rabbia dei Marò: abbiamo eseguito gli ordini, e siamo ancora qui. Collegamento da New Delhi con il Parlamento

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,1K
    64 visualizzazioni
    Milano (TMNews) - La rabbia e l'orgoglio dei Marò. In collegamento video dall'India con i parlamentari italiani, i due militari italiani accusati per l'uccisione di due pescatori indiani, hanno raccontato la loro Festa della Repubblica. Salvatore Girone ha urlato la propria frustrazione per i due anni passati."Abbiamo obbedito a degli ordini - ha detto ai presidenti delle commissioni - e oggi siamo ancora qui. Abbiamo mantenuto una parola, quella che ci era stata chiesta di mantenere, e che ancora con dignità e onore per la propria nazione, per i soldati italiani, per tutti i popoli del mondo, la continuiamo a mantenere".Più pacato l'intervento di Massimiliano Latorre, che ha ringraziato le istituzioni e ha sottolineato però la loro sofferenza."Noi quello che possiamo fare - ha spiegato - è comportarci da militari, da italiani e, come dissi un tempo, soffrire con dignità. Nell'attesa che questa storia possa avere finalmente termine".