Napolitano celebra Festa Repubblica. Debutto di Renzi da premier. Omaggio alla tomba del Milite Ignoto

15 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Roma, (TMNews) - Le frecce tricolori sorvolano i Fori Imperiali come da tradizione per le celebrazioni dei 68 anni della Festa della Repubblica. Dopo due anni di assenza, per austerity, la pattuglia acrobatica torna a solcare i cieli di Roma, dopo che il Capo dello Stato, Giorgio Napolitano, ha reso omaggio con una corona d'alloro alla tomba del milite ignoto. Alla parata anche Matteo Renzi, al suo debutto da premier alle celebrazioni del 2 giugno. Quella di quest'anno è stata anche la prima volta di una donna ministro della Difesa, Roberta Pinotti che ha accolto il Presidente della Repubblica al suo arrivo all'Altare della Patria. Ed è proprio alle forze armate che Napolitano ha rivolto il suo messaggio di "profondo apprezzamento" "per la professionalità, la dedizione al servizio e il valore dimostrati in tutti i teatri operativi". Ma nel discorso presidenziale c'è anche spazio per un augurio di pace in tutta Europa, dove non è un bene definitivamente acquisito come dimostra l'acuirsi di "gravi focolai di tensione a ridosso dei confini dell'Unione"

0 commenti