Advertising Console

    Record mondiale surplace DEL ZIO F.

    Riposta
    Riccardo Del Zio

    per Riccardo Del Zio

    1
    4 291 visualizzazioni
    Il 20 settembre 1975, al Velodromo Olimpico, Francesco Del Zio battè il record del mondo di surplace portandolo al tempo di due ore, sei minuti e quindici secondi. Un capolavoro di equilibrio, di tecnica, di forza, soprattutto di concentrazione e di volontà. Una volontà scattata quando, davanti alla Tv, Francesco vide uno dei suoi grandi idoli, Antonio Maspes, rimanere immobile al Vigorelli, per trentadue minuti. «Di quel record parlò tutto il mondo - racconta oggi Del Zio, tuffandosi nell'atmosfera magica di quegli anni in cui la pista era sinonimo di spettacolo, e i suoi interpreti erano campioni a tutto tondo - e io che già avevo una sorta di venerazione per questo campione, ne rimasi attratto, quasi calamitato. La pista per me allora era quasi sconosciuta, avevo fatto pochissima pratica. Ma ho cominciato a seguire Maspes, ho capito come quest'esercizio da una tattica per preparare una volata, era diventato uno show a sé, quasi una disciplina avulsa dalla gara, e cominciai a pensarci».

    Del Zio era allora come adesso: con un'attrazione fatale verso la sperimentazione. Così non fece passare molto tempo fino al giorno in cui chiamò a casa un amico, per fare una prova di surplace.