Brasile 2014, uno stadio a impatto zero per Brasilia

Prova il nostro nuovo lettore
askanews

per askanews

927
20 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Brasilia, (askanews) - Mondiali di calcio green, non solo verdeoro. E' pronto il nuovo stadio di Brasilia, la prima struttura sportiva a guadagnarsi la certificazione LEED platinum per la sua natura a impatto zero.
L'avvenieristico stadio della capitale brasiliana, il secondo per grandezza nel paese, è dotato di un anello di pannelli solari fotovoltaici sul tetto che fornirà l'alimentazione all'impianto. Ma non è l'unica novità eco sostenibile
"Lo stadio è in grado di generare più elettricità di quella che consuma, poi è dotato di un sistema di raccolta dell'acqua piovana per la manutenzione del terreno di gioco" spiega l'architetto Vincente Castro de Mello.
Ma anche l'accesso alla struttura è pensato con criteri green, è stato infatti costruito un parcheggio per 3,500 biciclette per incentivare l'utilizzo di mezzi alternativi alle macchine. Ma la vera sfida sono i rifiuti.
"Vogliamo un modo unico per gestire la spazzatura. Tutti i bicchieri, i piatti, i fazzoletti che saranno usati e distribuiti nello stadio saranno biodegradabili, una volta usati verranno raccolti e riciclati" spiega Ian MacKee, direttore dei lavoro per lo sviluppo sostenibile dello stadio di Brasilia.
(immagini AFP)

0 commenti