Usa hanno le prove: Mosca coinvolta negli scontri in Ucraina

askanews

per askanews

847
42 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
New York, (TMNews) - Adesso non ci sarebbero più solo informazioni d'intelligence e sospetti sul coinvolgimento della Russia nei moti separatisti che stanno incendiando l'Ucraina dell'est. Il segretario di Stato americano, John Kerry, ha infatti sostenuto durante un meeting a porte chiusedi essere in possesso di una intercettazione telefonica che prova il tentativo del Cremlino di destabilizzare la situazione ucraina.
"I servizi segreti hanno registrazioni di conversazioni di agenti dell'intelligence in Ucraina che prendono ordini da Mosca ... sappiamo esattamente da dove arrivano", ha detto Kerry durante il vertice della settimana scorsa. La fuga di notizie arriva nel giorno in cui militanti armati pro Russia hanno preso il controllo di un altro palazzo del governo nella città di Horlivka, a pochi chilometri da Luhansk, capitale della provincia più a est del Paese e anch'essa sede di scontri.
Quanto detto dal segretario di Stato negherebbe la tesi sostenuta da sempre dal Cremlino, oss

0 commenti