Advertising Console

    Ucraina. Filo-russi rilasciano un osservatore Osce

    Riposta
    euronews (in Italiano)

    per euronews (in Italiano)

    693
    11 visualizzazioni
    Pronti a bloccare le trasmissioni ucraine e trasmettere i canali russi. I militanti filo-russi occupano da ieri la sede della televisione a Donetsk, nell’Est dell’Ucraina, dove lo scontro è quotidiano tra i sostenitori dell’unità del Paese e i militanti pro-russi. Le forze dell’ordine ucraine appaiono inermi di fronte all’occupazione delle sedi delle istituzioni.

    Intanto resta alta la tensione anche a Sloviansk dove da venerdì resta ostaggio dei militanti russi il gruppo degli osservatori internazionali dell’Osce, l’Organizzazione per la Sicurezza e la Cooperazione in Europa. Uno di loro, di nazionalità svedese, è stato tuttavia rilasciato per ragioni di salute: 7 inviati internazionali e 4 ucraini restano in mano ai separatisti.

    Ponomarev, leader autoproclamato sindaco di Sloviansk, ritiene di poterli definire “invitati” e non ostaggi. L’Osce ha parlato di situazione “inaccettabile” e ha fatto appello alla loro immediata liberazione.

    Anche a Kharkiv è stata una domenica di tensione: la polizia è intervenuta per evitare lo scontro tra i partecipanti a due opposte manifestazioni, una pro-ucraina e una di militanti filo-russi. Diverse persone sono rimaste ferite.