Obama: "Più efficaci le sanzioni contro Mosca se Usa e sono Ue uniti"

Prova il nostro nuovo lettore
9 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Continua in Malaysia il viaggio in Estremo Oriente del presidente statunitense Barack Obama.

Dopo aver visitato la moschea di Masjid Negara, nella capitale Kuala Lumpur, il capo della Casa Bianca ha incontrato i giornalisti per una conferenza stampa in cui è tornato a parlare della crisi in Ucraina e di nuove sanzioni nei confronti di Mosca.

“Se noi andassimo avanti con l’uso di sanzioni mirate assunte solo da noi e senza i paesi europei, non opporremmo a Putin il deterrente più efficace. Avremo più forza nella pressione nei confronti del signor Putin se questo si renderà conto che il mondo è unito a riguardo, e che non si tratta di un conflitto tra gli Usa e la Russia”.

Non sono mancate le proteste anti-Usa di numerosi gruppi, che hanno manifestato davanti all’ambasciata statunitense di Kuala Lumpur. Nel mirino dei dimostranti il Trattato di partnership del Pacifico, un accordo attualmente in via di definizione e che creerà una vasta area di libero scambio commerciale tra Usa, Malaysia e altri 10 paesi della regione.

0 commenti