Salvini sugli indipendentisti: sono vicino ai fratelli veneti

askanews

per askanews

900
4 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Padova, (askanews) - "Uno Stato che vieta la libertà di espressione e mette addirittura in galera padri e madri che non hanno fatto male a nessuno, è uno Stato di delinquenti". Lo ha detto il segretario federale della Lega Nord, Matteo Salvini, tornando sulla vicenda dei venetisti arrestati a margine di un incontro elettorale a Padova per sostenere la candidatura a sindaco di Massimo Bitonci.
"Quindi noi siamo vicini, al di là delle idee politiche, - ha spiegato - a tutti quelli che lottano pacificamente per le loro idee, soprattutto se è di indipendenza. I divieti non fanno che incentivare le battaglie quindi sono vicino ai fratelli veneti,
lombardi, sardi e siciliani che voglio essere liberi in casa loro", ha concluso.

0 commenti