Pasotti: io, maestro di sci, vi racconto l'amicizia con Wojtyla. Il 27 aprile su Rai1 è Lino Zani nella fiction "Non avere paura"

Prova il nostro nuovo lettore
askanews

per askanews

906
41 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Roma (TMNews) - Un'amicizia lunga vent'anni cementata dall'amore per la montagna: la fiction di Rai1 "Non avere paura", diretta da Andrea Porporati, porta in tv l'intenso rapporto tra Papa Wojtyla, interpretato dall'attore russo Aleksei Guskov, e Lino Zani, scalatore e maestro di sci, che divenne il suo confidente, oltre che compagno di escursioni e di sciate, dalla prima visita del Pontefice sull'Adamello, nel 1981, alla morte di Wojtyla. Pasotti interpreta un Zani inquieto, pieno di vita, alla ricerca di risposte, anche sul suo amore per la fidanzata Claudia Pandolfi."E una storia tra due persone che stanno veramente agli antipodi: un Papa e un uomo semplice, un maestro di sci, un montanaro, però è paradossalmente un rapporto di mutuo sostegno, nel quale naturalmente Papa Wojtyla ha insegnato a Lino Zani quelli che dovrebbero essere i veri valori di una vita di un uomo, viceversa però Papa Wojtyla ha vissuto una vita che probabilmente avrebbe voluto vivere: quella dell avventura, quella dello sci, degli spazi aperti attraverso gli occhi di quest uomo".Aleksei Guskov, conosciuto in Italia soprattutto per il film "Il concerto" di Radu Mihaileanu, all'inizio si era rifiutato di impersonare Wojtyla, ma la sua interpretazione è emozionante."Ho dovuto superare dentro me stesso l'idea che dovevo vedere questo personaggio come Giovanni Paolo II. Per me doveva essere semplicemente un uomo."Le cose che lo hanno colpito di quell'uomo che sta per diventare Santo sono molte:"La forza d'animo, la pazienza, l'apertura sul mondo: solo lui poteva dire 'Non abbiate paura'. Ora ci manca tantissimo, anche se secondo me è presente".

0 commenti