Survival denuncia nuove violenze contro gli indios del Brasile

askanews

per askanews

853
31 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Roma, (TMNews) - Due sicari che terrorizzano una comunità di indios del Brasile tornati a vivere sulle loro terre ancestrali, strappate loro negli anni '70 da grandi allevatori di bestiame brasiliani: il video diffuso dall'organizzazione per i diritti dei popoli indigeni Survival torna a far luce sulle prevaricazioni e violenze subite dai Guarani.
Di recente la polizia brasiliana ha chiuso la Gaspem, una famigerata agenzia di sicurezza accusata di aver ucciso almeno due leader Guarani e di aver attaccato centinaia di persone. Molte altre compagnie simili, però, rimangono attive ancora oggi.
Con l avvicinarsi della Coppa del Mondo di calcio in programma per quest'estate Survival ha lanciato una nuova campagna, Il lato oscuro del Brasile , per denunciare la difficile situazione in cui vivono i Guarani e altre tribù perseguitate in tutto il paese. Nel gennaio del 2013 un gruppo di indios che vivevano in una decina di abitazioni proprio nelle vicinanze dello stadio Maracanà di Rio de Janei

0 commenti