Advertising Console

    Valparaiso: 15 morti, l'incendio è sotto controllo ma non estinto

    Riposta
    euronews (in Italiano)

    per euronews (in Italiano)

    728
    3 visualizzazioni
    Sono oltre duemila le case ridotte in cenere dall’incendio di Valparaiso, in Cile. Le fiamme sono ormai sotto controllo, ma non del tutto estinte, mentre il numero delle vittime è salito a 15. Sabato le alte temperature e il vento hanno spinto il rogo dalla foresta fino alle parti abitate. A farne le spese, un’area collinare tra le più povere della città, costruita principalmente in legno.

    “Abbiamo salvato questa casa solo con le bibite, poi sono arrivati i pompieri, ma non avevano più acqua una volta arrivati fin qui, quindi non sono riusciti a fare nulla. Ci hanno salvato le bibite e la birra.”

    Sono ancora al lavoro elicotteri, aerei, e duemila tra forze dell’ordine ed esercito, oltre a centinaia di vigili del fuoco. Residenti e volontari sono coinvolti nelle operazioni di pulizia.

    “Stiamo stanziando tutte le risorse possibili per far fronte a questa tragedia ha dichiarato la Presidente Michelle Bachelet a cominciare dal trasferimento e dal sostegno delle famiglie colpite. La seconda fase sarà la ricostruzione”.

    Gli 11 mila evacuati sono stati in parte accolti in nove alberghi messi a disposizione nella città portuaria.
    Per far fronte alle prime necessità, il Governo ha inviato lunedì 600 tonnellate di cibo.

    Allestito anche un centro per curare gli animali feriti.