Ucraina: a Sloviansk spari tra esercito e separatisti, "almeno 3 vittime"

37 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Il blitz delle forze speciali ucraine nell’est del Paese scatena il primo scontro a fuoco con le milizie filorusse a Sloviansk.

Almeno tre i morti. Il ministro dell’Interno ucraino, Arsen Avakov, ha riferito che un agente delle forze speciali è stato ucciso e altri cinque sono rimasti feriti. Tra le vittime – secondo il ministro – anche “un numero imprecisato” di separatisti filorussi. Secondo l’agenzia russa Ria-Novosti sarebbe rimasto ucciso un civile.

Gli scontri a fuoco sono scoppiati sulla strada che porta a Sloviansk, dove i miliziani pro-Mosca, con l’aiuto dei civili – scudi umani secondo Kiev – hanno installato dei check point per ostacolare l’avanzata delle forze governative.

“Risponderemo al fuoco – dice un miliziano filorusso – Se si avvicineranno, noi risponderemo al fuoco”.

I reparti speciali ucraini hanno tentato di riprendere il controllo del quartier generale della polizia, ma sono stati respinti. La città mineraria è sorvolata dagli elicotteri e testimoni hanno visto levarsi una densa colonna di fumo.

0 commenti