Come abiteremo, il design di Naba guarda a Expo 2015

askanews

per askanews

901
13 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Milano, (askanews) - Come abiteremo. È il tema che Naba, Nuova Accademia di Belle Arti di Milano, e Domus Academy sviluppano al Fuorisalone 2014 con tre mostre riunite in un unico concept. Milano si prepara a Expo 2015 e il design è chiamato a nuove sfide: Naba, spiega il direttore Alberto Bonisoli, risponde con un progetto ambizioso. "Per l'Expo del 2015 vogliamo essere pronti per un grosso progetto che ha come tema generale il come abiteremo, confrontandoci con il tema dell'alimentazione ma non solo".
Il primo gradino è la mostra articolata in tre momenti. Il primo, "Empathic Travels. A year with Patricia Urquiola", è il risultato della collaborazione tra la designer e gli studenti del master in interior design. Il secondo è "Augmented Windows", protagonista la finestra abitata, il terzo "Il futuro della bellezza. Il Bagno delle meraviglie". "Una stanza da bagno non vista solo dal punto di vista tecnico e funzionale ma anche di benessere, che può essere abitato" continua Bonisoli.
Il design si candida a essere protagonista di Expo. "Il design è sempre stata una di quelle discipline che dà delle risposte. Ci sono alcuni temi importanti di cui dobbiamo farci carico e una delle linee guida per l'anno prossimo sarà dare risposte". Tra i temi i nuovi mestieri alla luce della rivoluzione tecnologica, le risorse e il rapporto tra esseri umani e natura nelle megalopoli del futuro.

0 commenti