L'Accusa a Pistorius: le hai fatto saltare testa come un cocomero

askanews

per askanews

884
29 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Roma, (askanews) - Nel corso del contro-interrogatorio a Pretoria, il procuratore sudafricano Gerrie Nel ha accusato Oscar Pistorius di avere ucciso la fidanzata Reeva Steenkamp "facendole esplodere la testa come un cocomero" e ha esortato l'atleta paralimpico ad ammettere le proprie colpe.
Dopo la proiezione in aula di un video in cui si vede Pistorius esercitarsi con un fucile al poligono e poi far esplodere un'anguria con un colpo di pistola, Nel si è girato verso il campione sudafricano e l'ha accusato di omicidio premeditato. "Ha visto l'impatto del proiettile sul cocomero? - ha attaccato il procuratore - la stessa cosa è avvenuta con la testa di Reeva, è esplosa".
Il procuratore ha fatto poi vedere la foto del cranio fracassato di Reeva, uccisa da Pistorius la notte del 14 febbraio 2013, e ha esortato l'atleta ad assumersi la responsabilità di quello che ha fatto. Pistorius, rosso in volto e la testa tra le mani, ha provato a difendersi, balbettando tra le lacrime che non voleva rivedere un'immagine che lo tormenta.

0 commenti