Advertising Console

    La prima di Elisabetta II da Bergoglio, con mezz'ora di ritardo. La visita della regina dal Papa dura meno di 30 minuti

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,2K
    113 visualizzazioni
    Roma, (TMNews) - Incontro a porte chiuse tra Papa Francesco e la Regina Elisabetta II d'Inghilterra. Incontro nello studio dell'aula Paolo VI, e non nel Palazzo apostolico come generalmente avviene con i capi di Stato. La visita - definita dal protocollo ufficiale e informale al tempo stesso - rappresenta il primo faccia a faccia tra Bergoglio e la monarca. Ad incontrarsi non sono solamente due capi di Stato ma anche due capi delle Chiese, quella cattolica e quella anglicana. Il sovrano britannico, infatti, è per statuto a capo della Chiesa d'Inghilterra.Arriva in Vaticano con mezz'ora di ritardo, la regina - accompagnata dal marito, il duca d'Edimburgo Filippo. E si scusa: "Mi dispiace averla fatta attendere, abbiamo avuto un pranzo molto piacevole con il presidente Napolitano", dice.Le porte dello studio privato si chiudono. La regina - con indosso un soprabito color lilla e cappello in tinta, girocollo di perle - rimane con il Papa. Presente l'interprete. Una visita breve ma cordiale, riferisce il Vaticano, durata in tutto mezz'ora.Si tratta del primo incontro tra Papa Francesco ed Elisabetta II: alla messa di inizio Pontificato, il 19 marzo 2013, infatti, il Regno Unito era rappresentato dal Duca di Gloucester. La sovrana inglese fu ricevuta da Giovanni Paolo II nell'ottobre del 2000, mentre con Benedetto XVI l'incontro si tenne nel Regno Unito, a settembre 2010. La regina è tornata in Italia dopo 14 anni.