Cellulari, il Parlamento Ue vota per cancellare i costi di roaming

Prova il nostro nuovo lettore
9 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Il regalo, per chiunque possieda un cellulare, potrebbe arrivare a Natale del 2015.

Il Parlamento europeo ha dato il via libera all’abolizione delle tariffe di roaming, cioè quei costi aggiuntivi che gli operatori impongono a chi chiama, manda messaggi e naviga dall’estero.

Soddisfatta la principale artefice del pacchetto di riforme del settore, il commissario Neelie Kroes.

Un po’ meno gli operatori di telecomunicazioni, che non potranno nemmeno imporre tariffe specifiche per servizi come il VoIP e che cercheranno di fermare il tutto a livello nazionale.

Per essere approvate, le nuove regole necessitano infatti del via libera degli Stati Membri.

0 commenti