Advertising Console

    Russia, Ford taglia 700 posti di lavoro e rallenta la produzione auto

    Riposta
    euronews (in Italiano)

    per euronews (in Italiano)

    752
    37 visualizzazioni
    Il mercato automobilistico russo non si è rivelato quella miniera d’oro che Ford favoleggiava e ora che il rublo è in caduta libera a causa delle tensioni internazionali la casa americana è costretta a scalare di marcia.

    I vertici della sua joint-venture con la russa Sollers hanno annunciato il rallentamento della produzione nella fabbrica di San Pietroburgo e il taglio di 700 posti di lavoro.

    Colpa del calo delle vendite cominciato l’anno scorso e intensificatosi nei primi due mesi dell’anno.

    Smentite, dunque, le promesse degli analisti, che avevano previsto entro breve il sorpasso del mercato tedesco da parte della Russia.