Advertising Console

    Con la primavera sbocciano i fiori e scoppiano le allergie

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,1K
    11 visualizzazioni
    Tokyo (askanews) - Gli alberi in fiore non segnano solo la fine dell'inverno ma anche l'inizio di mesi da incubo per milioni di giapponesi che soffrono di allergie ai pollini. La spettacolare fioritura dei ciliegi è amatissima nell'impero del sol levante che però deve fare i conti con la percentuale di persone allergiche molto alta rispetto al resto del mondo. Settimane di sofferenza fra starnuti e occhi rossi, mitigati solo con dei palliativi:
    "Io posso uscire solo indossando una maschera e degli occhiali che mi proteggono dai pollini" dice questa giovane. C'è chi commercializza addirittura una maxi maschera che depura l'aria. "Esiste una nuova immunoterapia con gocce sub linguali a base di pollini che sta dando ottimi risultati e riduce di molto i sintomi dell'allergia" spiega il dottor Okubo. Per ridurre la quantità di allergeni, la città di Tokyo sta lentamente sostituendo le piante di ciliegi con una varietà che produce molto meno polline.
    (immagini Afp)