Il digitale utile anche per ricostruire Città della Scienza

Prova il nostro nuovo lettore
askanews

per askanews

906
2 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Napoli, (askanews) - Il mondo digitale utile anche per ricostruire la distrutta Città della Scienza di Napoli. E l esperienza di Roberto Esposito, fondatore di Derev.com, piattaforma di democrazia partecipativa che, attraverso il web, raccoglie fondi per finanziare opere pubbliche e innovazioni tecnologiche, ma anche prodotti artistici e culturali.
"Abbiamo appena lanciato un progetto per migliorare gli spazi urbani e cittadini finanziando tutto quello che può essere utile per migliorare la qualità della vita nelle città - ha spiegato Esposito a Napoli a margine del workshop #DLeaders, organizzato da Microsoft - La nostra start up, lo scorso anno, ha raccolto un primo investimento da privati di un milione e mezzo di euro e ne ha appena ricevuto un altro da un altro fondo per cui siamo attivi sia a Napoli che a Milano, ma operiamo su tutto il territorio nazionale e, a breve, anche in Europa".
"La piattaforma ha già ospitato migliaia di campagne. La più grande - ha ricordato il fondatore di Derev.com - è stata quella per ricostruire Città della Scienza, che è partita da una richiesta di 100mila euro da parte dei cittadini e adesso ha raccolto più di un milione di euro. Un segnale forte di partecipazione dal basso e - ha concluso - di voglia di darsi da fare per migliorare la propria città".

0 commenti