Valls Premier francese: nominato il più a destra della gauche

Prova il nostro nuovo lettore
21 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Da Jean-Marc Ayrault a Manuel Valls. Il Presidente francese ha annunciato il cambio della guardia in testa al Governo. La sconfitta storica dei socialisti al secondo turno delle amministrative di domenica ha costretto Hollande a nominare un premier considerato l’esponente della cosiddetta “destra socialista”.

“Avete espresso il vostro malcontento e la vostra delusione. Sono venuto a dirvi che ho ascoltato il vostro messaggio, perché è chiaro. Ho quindi affidato la missione di capo del Governo a Manuel Valls. Ha le qualità necessarie. Sarà un‘équipe ristretta, coerente e unita, come dire, un‘équipe da combattimento”.

La nomina di Valls è foriera del rimpasto. Due ministri ecologisti hanno già annunciato che intendono andarsene. E se per molti è una scelta azzardata, i francesi stanno a guardare:

-“Come ministro degli Interni aveva alcuni obblighi. Come Primo Ministro, il compito sarà ancora più difficile. E’ una buona scelta? Lo sapremo in futuro. A ogni modo, gli auguro buona fortuna”.
-“Di solito non è uomo che gestisce, è più sull’offensiva. E non è proprio quello che ci aspettiamo, non è quello che si aspettano i francesi. Una crisi si gestisce con una certa calma, con una certa diplomazia, e Valls, ogni volta che c‘è stata una crisi ha scelto l’offensiva”.

Il tonfo della “gauche” alle amministrative, ha costretto Hollande, al minimo nei sondaggi, a nominare colui che, nel 2017, potrebbe essere il suo avversario più agguerrito nella corsa all’Eliseo.

0 commenti