Schiavi moderni: a Foggia operai sfruttati per 15 euro al giorno. Scoperto un capannone fatiscente per la lavorazione dei carciofi

5 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Milano, (TMNews) - Scene di moderna schiavitù. Ogni mattina all'alba oltre una cinquantina di lavoratori, tutti in nero, vengono caricati su furgoni come questo per essere trasportati sul luogo di lavoro. Una struttura fatiscente è adibita a laboratorio per la trasformazione dei carciofi: la paga è di 1,5 centesimi per ogni carciofo defoliato, per un massimo di 15 euro al giorno. Siamo nel Foggiano, in un capannone tra le città di Cerignola e San Ferdinando di Puglia e queste sono le immagini realizzate dalla Polizia di Stato di Foggia che ha arrestato 5 persone con l'accusa di associazione per delinquere finalizzata all'intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro. In tutto gli operai sfruttati erano 54, tutti di nazionalità bulgara e rumena: tra loro alcuni che avevano tra le braccia anche dei bambini, costretti a trascorrere la giornata in un ambiente malsano e in condizioni igieniche pessime. Gli uomini della Polizia di Stato hanno provveduto a sequestrare l'intera area e i 4 veicoli utilizzati per trasportare gli operai al lavoro. Inoltre tre persone sono state denunciate in stato di libertà.

0 commenti