Bruxelles blindata aspetta la prima visita ufficiale del Presidente americano.

5 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Mercoledi’ il presidente americano Barack Obama incontrerà i leader delle istituzioni europee Barroso e Van Rompuy, renderà omaggio ai caduti della prima guerra mondiale e incontrerà il segretario generale della Nato.

“La gente ha reazioni esagerate- spiega Inge Paemen una portavoce del comune-dicono che la città si deve fermare per un presidente americano- ma penso che tutti concordino: la sicurezza deve essere la priorità”

La capitale belga ospita il vertice tra Unione europea e Stati Uniti, per discutere di relazioni commerciali ma anche della crisi tra Ucraina e Russia. Non tutti ne sono al corrente.

“Mi sorprende perché non mi aspettavo di vederlo qui. Penso che sia per un evento politico o qualcosa del genere” – ci confida un passante.

Se i belgi osservano stizziti l’evento, c‘è curiosità nell’ampia comunità di europei presenti in città e c‘è chi come questa ragazza russa ha molte aspettative: “La questione è molto importante per me. Voglio sapere cosa succederà e quali saranno le decisioni. Se fosse per me, preferirei che ci fossero buone relazioni tra i nostri paesi”

Il presidente americano arriva a Bruxelles già martedi’ sera, resterà in un albergo centrale protetto da un cordone di sicurezza, con lui un vero e proprio esercito.

Sándor Zsíros, Euronews: “Tre aerei, nove elicotteri, 45 vetture garantiranno la sicurezza del presidente americano e della sua delegazione di 900 persone. Da diversi giorni i servizi segreti americani sono al lavoro, insieme ad un dispositivo di altri 800 poliziotti che pattugliano le strade. Il Belgio ha speso 10 milioni di euro per le 24 ore di Obama nella capitale belga.”

0 commenti