Advertising Console

    Tornano le giornate Fai di Primavera

    Riposta
    AgrigentoOggi

    per AgrigentoOggi

    52
    110 visualizzazioni
    l 21, 22 e il 24 marzo ritornano le giornate “FAI di Primavera”. Un omaggio all’Imperatore nel bimillenario della morte. Un’occasione per riscoprire o addirittura apprezzare per la prima volta “tesori” della Valle dall’età greca all’età agustea. Una festa che quest’anno si estende anche alla provincia. Saranno al centro della ventiduesima edizione, oltre la città capoluogo, anche Favara, Sciacca e Palma di Montechiaro.

    In tutto sono diciassette luoghi d’arte dove a fare d’apprendisti ciceroni, ci saranno ancora una volta gli studenti delle scuole superiori. L’evento presentato ieri mattina nel palazzo dell’ex Collegio dei Filippini, alla presenza, tra gli altri, del Prefetto Nicola Diomede, interesserà il Museo Archeologico, Bouleuterion e tempio romano, ipogeo Giacatello, quartiere ellenistico romano “con i nuovi scavi”, come sottolineato dal Direttore del Museo Graziella Costantino, la scuola rurale e tra le “chicche” la casina Giambertoni.

    “L’obiettivo principale – ha spiegato l’