Siria-Turchia: caccia siriano abbattuto, Damasco accusa

16 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Scambio di accuse tra Siria e Turchia dopo l’abbattimento di un caccia siriano alla frontiera: il velivolo era impegnato nei combattimenti in corso da una settimana nella zona di Latakia. Il pilota dell’aereo, che si è schiantato in territorio siriano a oltre un km dal confine, si è salvato lanciandosi con il paracadute. Secondo Ankara il caccia aveva invaso lo spazio aereo turco. Damasco invece accusa i turchi di aver compiuto un’aggressione flagrante abbattendo l’aereo, forse per le imminenti elezioni turche, e di prendere parte diretta nel conflitto anche appoggiando con l’artiglieria i ribelli. Ed è proprio contro un gruppo jihadista infiltratosi dalla frontiera turca che sta combattendo l’esercito siriano, aiutato da una milizia locale il cui comandante, un cugino di Bashar al Assad, è rimasto ucciso negli scontri di queste ore. Almeno una trentina invece i ribelli caduti a Kassab, località di cui il gruppo ribelle ha preso brevemente il controllo.

0 commenti