Advertising Console

    Pisapia: io e Maroni con Sala per salvare Expo 2015, non è solo. "Comune di Milano e Regione Lombardia hanno piena fiducia in lui"

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,1K
    11 visualizzazioni
    Milano (TMNews) - All'apertura dell'Expo 2015 mancano poco più di 400 giorni e la strada è ancora una volta in salita. La bufera giudiziaria che ha travolto i vertici di Infrastrutture Lombarde, anche se non coinvolge direttamente la società organizzatrice, rischia infatti di paralizzare un cantiere che non può permettersi neanche un giorno di ritardo. Per questo il commissario Giuseppe Sala, dopo avere schivato nel suo ufficio le scintille volate tra Giuliano Pisapia e Roberto Maroni, chiede di non essere lasciato solo. Un appello a fare squadra subito raccolto, nonostante gli attriti con il presidente della Regione Lombardia, dal sindaco di Milano: "Posso assolutamente garantire, l'ho detto direttamente ieri a Sala e anche in pubblico, che non solo il Comune, ma sono convinto tutte le istituzioni, compreso il governo e la Regione Lombardia, hanno piena fiducia in Sala, vogliono andare avanti insieme perché solo insieme si vince questa sfida fondamentale per il futuro della città e del Paese". Restano comunque gli strascichi dello scontro con Maroni, avvenuto 24 ore dopo gli arresti e lontano dalle telecamere. Quanto a Maroni annuncia nuove nomine a tempo di record per sostituire i manager indagati e finiti in manette.