Advertising Console

    Crimea, festa dopo la firma di Putin per la riannessione

    Riposta
    euronews (in Italiano)

    per euronews (in Italiano)

    700
    30 visualizzazioni
    Fuochi d’artificio e bandiere russe. Sinferopoli festeggia la riannessione alla “grande madre Russia”, con tutta la Crimea.

    A cinque giorni dal referendum che col 97% di “sì” ha sancito la volontà popolare di abbandonare i colori Ucraini per il bianco blu e rosso, le strade si riempiono di folle festanti.

    Gli anziani rivivono sensazioni che sembravano smarrite per sempre, dopo la fine dell’impero sovietico: “La mia anima è piena di giubilo. Sono felice come quando Gagarin atterrò. Ora abbiamo la stessa gioia di allora. C‘è la stessa felicità nella mia anima. Questo è ciò a cui posso paragonarla”.

    Anche al di là di quello che pochi giorni fa era un confine si festeggia. Mosca spara. Per fortuna, al momento, si tratta di fuochi pirotecnici.

    “È molto bello. Quasi incredibile che sia successo. Ringraziamo Putin che l’ha organizzato per noi” dice una ragazza nella capitale.

    I festeggiamenti sono iniziati venerdì sera, dopo che in mattinata il presidente russo ha firmato le norme c