A Treviso traffico internazionale di auto di lusso, 6 arresti

askanews

per askanews

898
47 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Treviso (askanews) - Si procuravano indebitamente macchine di lusso e poi le rivendevano all'estero del tutto ripulite grazie a documenti falsi. La banda è stata scoperta dalla Polizia di Treviso che ha arrestato sei persone, 4 italiani e 2 stranieri che operavano tutti nella zona del trevigiano. La modalità era ormai rodata, ognuno aveva un compito preciso: il procacciatore d'auto reperiva i veicoli con appropriazioni indebite, false denunce di furto o furti reali, un falsario sistemava i documenti e una testa di legno si preoccupava di andare nelle agenzie apposite per la pratica di radiazione, cioè la cancellazione dal P.R.A del veicolo che permetteva una nuova immatricolazione in uno Stato estero, fra gli altri Svizzera, Germania, Ungheria ed Estonia. L'auto così poteva essere rivenduta ripulita agli acquirenti contattati attraverso i siti internet o grazie al passaparola.

0 commenti