Sala (Expo 2015): tutti siano responsabili, fine lavori priorità

Prova il nostro nuovo lettore
askanews

per askanews

881
2 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Milano (askanews) - Il commissario unico di Expo 2015, Giuseppe Sala, chiede a senso di "responsabilità" a tutti i soggetti pubblici e privati coinvolti nella preparazione dell'esposizione universale dopo che ieri sono state arrestate otto persone, con l'accusa di turbativa d'asta, legate ad appalti per l'evento internazionale. "Oggi è il giorno della responsabilità per tutti, noi abbiamo sempre fatto la nostra parte per quanto possibile, dalle istituzioni locali e dal governo chiediamo sostegno e alla magistratura che si faccia chiarezza il più presto possibile" ha detto Sala dopo un incontro con il prefetto di Milano. "Avendo Infrastrutture Lombarde spa gestito più lavori, tra cui la piastra, bisognerà pensare cosa fare, per questo chiederemo di essere supportati e oggi vedrò per questo il presidente della Regione Lombardia e il sindaco di Milano per essere supportato e per capire come agire. Al momento sono molto più preoccupato
della prosecuzione dei lavori che delle tematiche di natura giudiziaria" ha aggiunto.

0 commenti