Venezuela. Altri 3 morti. Arrestato sindaco San Cristobal

Prova il nostro nuovo lettore
16 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
La rivolta anti-chavista continua a macchiarsi di sangue in Venezuela. Altre 3 persone sono morte portando a 29 il bilancio delle vittime dell’inizio delle proteste contro il Presidente Nicolas Maduro.

Nuovi morti, quelli di ieri, in una giornata che ha visto inoltre l’arresto del sindaco di San Cristobal, nello Stato di Tàchira, l’oppositore Daniel Ceballos, accusato dalle autorità di Caracas di ribellione civile e di aver fomentato le violenze nella sua città.

Secondo il Ministro dell’Interno Miguel Rodrìguez sempre a San Cristobal è inoltre stato ucciso un agente della guardia nazionale, mentre ieri mattina era l’uccisione di uno studente di 18 anni ad aver fatto insorgere l’opposizione, secondo cui ad aprire il fuoco sarebbero stati gruppi di provocatori indirettamente legati al governo.

Dall’inizio delle proteste, lo scorso 12 febbraio, sono inoltre 4 gli agenti delle forze dell’ordine rimasti uccisi e 79 quelli feriti, secondo il bilancio del Ministero della Difesa.

0 commenti