Aereo scomparso: smentiti avvistamenti sulle Maldive. Nuovi dati sul comandnate

16 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Ne hanno abbastanza i parenti dei passeggeri scomparsi l’otto marzo scorso sul Boeing 777 in volo da Kuala Lumpur in Malaysia, verso Pechino. Alcuni di loro hanno cercato di introdursi nella sala conferenze dove il ministro dei trasporti malaysiano parlava ai giornalisti.

Per quanto riguarda le indagini lo stesso ministro ha detto: “Abbiamo ricevuto nuovi dati radar, ma non possiamo renderli pubblici perché sono di altri paesi. Chiedi alle nazioni partner di continuare ad aiutarci in queste ricerche”.

Smentite inoltre le notizie secondo cui l’aereo sarebbe stato avvistato a bassa quota sopra le isole Maldive. C‘è anche un’altra novità sul fronte delle indagini. La compagnia aerea continua a dire che l’equipaggio è innocente fino a prova contraria, ma dal simulatore di volo che è stato ritrovato in casa del comandante dell’aereo sono stati cancellati alcuni dati che gli investigatori stanno cercando di recuperare.

Si moltiplicano invece gli avvistamenti. La Thailandia ha fatto sapere di aver captato un aereo quel giorno, ma di non aver dato l’allarme perché l’aeromobile sugli schermi, seppur fuori rotta, non aveva invaso lo spazio aereo di Bangkok.

0 commenti