"Putin bugiardo", 16enne ucraino rispedisce al Cremlino il suo regalo

28 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Andrei aveva 6 anni quando, 10 anni fa, Vladimir Putin gli regalò un orologio. Fu scelto fra 50mila ucraini che avevano rivolto una domanda al Presidente russo, in occasione di una sua visita a Kiev.

Andrei aveva chiesto a Putin quale fosse il suo sogno. Oggi, ormai adolescente, ha rispedito indietro il regalo al Presidente russo per protestare contro l’intervento militare in Crimea.

“Vladimir Vladimirovich, rivolgo direttamente a te il mio appello. Fin dalla mia infanzia mi è stato insegnato ad amare la mia Patria, l’Ucraina, e la mia gente. Sono una persona tranquilla. Ma, se necessario, sono pronto a proteggere la pace nella mia terra – ha detto Andriy Senko – Ricordo quando parlasti dei tuoi sogni: dicesti che desideravi la pace per tutti, ma erano menzogne. Ed è per questo che ti restituisco il tuo regalo”.

Andrei ha ricevuto il suo primo passaporto ucraino il 7 marzo, dopo che il parlamento russo ha approvato il dispiegamento delle truppe in Crimea.

Quel giorno il ragazzo si è recato all’ufficio postale e ha spedito il suo orologio al Cremlino.

0 commenti