Venezuela, Maduro: "Usa hanno un piano per uccidermi"

3 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
I giovani manifestanti antigovernativi in Venezuela hanno respinto l’invito del presidente Maduro a sospendere la protesta.

Anche ieri nelle strade di Caracas si sono viste scene da guerriglia urbana, mentre la minaccia del capo dello stato di risolvere la mobilitazione con la forza resta ancora sospesa.

Si è svolta invece senza incidenti la manifestazione di Valencia, dove nei giorni scorsi la violenza politica aveva causato due morti.

Con questo clima a fare da sfondo, il presidente della Repubblica, intervenendo lungamente sui media, ha puntato l’indice sugli Stati Uniti, che fomenterebbero la protesta e avrebbero – ha denunciato – un piano segreto per ucciderlo.

Maduro ha infine annunciato l’istituzione di una Commissione con anche un rappresentante degli Usa, per affrontare insieme a Washington le questioni legate alla pace e alla sovranità.

0 commenti