Advertising Console

    Ucraina, oggi incontro Kerry-Lavrov

    Riposta
    euronews (in Italiano)

    per euronews (in Italiano)

    908
    6 visualizzazioni
    John Kerry, segretario di stato Usa rinnova gli ammonimenti a Mosca: se agirà per la secessione della Crimea ne pagherà le serie conseguenze.

    Per oggi a Londra è previsto un faccia a faccia tra Kerry e il suo omologo russo, Lavrov. Sul tavolo tutte le opzioni, sanzioni comprese.

    All’Onu, intanto, ieri ha debuttato il nuovo premier ucraino:

    “Facciamo pressione sulla Federazione russa affinché richiami nelle caserme le proprie forze militari dislocate in Crimea, e affinché si avviino veri negoziati. Mi rivolgo alla Federazione russa: “La Russia vuole la guerra?”.

    “Fornisco una risposta diretta alla domanda: i russi non vogliono la guerra. Non vogliamo un’escalation della situazione”.

    Secondo fonti di stampa, infine, Washington avrebbe respinto, almeno per ora, la richiesta del governo ucraino di ricevere armi, munizioni e aiuti in intelligence.