Mosca promette "sanzioni simmetriche" se l'occidente attua le proprie

20 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Se Sparta mostra i muscoli Atene non è da meno. Non soltanto la Russia ha organizzato manovre militari ai confini con la Crimea, un fatto a cui Washington e l’occidente hanno reagito annunciando esercitazioni della Nato nell’est Europa.

Per bocca del presidente Vladimir Putin, la Russia minaccia anche “sanzioni simmetriche” se l’occidente deciderà di mettere in pratica misure economiche contro la Federazione russa.

Intanto però i giochi di guerra fra i due schieramenti sembrano riportare indietro le lancette della storia, ai tempi della guerra fredda. Vladimir Putin dai giochi paralimpici di Sochi, afferma che: “Non siamo stati noi gli iniziatori delle circostanze in cui ci troviamo oggi”.

Le sanzioni di Bruxelles sono pronte a scattare da lunedì mentre le esercitazioni Nato, previste da tempo, sono comunque un messaggio a Mosca. Un messaggio che non si sa dove potrebbe portare.

0 commenti