Governo francese nella tempesta per scandalo intercettazioni di Sarkozy

4 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Rischia di saltare la ministra della Giustizia francese, la socialista Christiane Taubira, sul caso delle intercettazioni telefoniche all’ex presidente Nikolas Sarkozy.

Christiane Taubira aveva dichiarato ai media di aver scoperto l’esistenza delle
intercettazioni solo leggendo i giornali.

La Taubira che si era difesa con tutte le sue forze, è stata smentita una prima volta dal suo stesso primo ministro, Jean-Marc Ayrault, il quale ha assicurato, in diretta tv, che la Procura aveva
informato la guardasigilli al momento dell’apertura di un fascicolo, dal 26 febbraio. E le cose si mettono male per la Taubira leggendo il contenuto di quell’informazione della magistratura, nella quale il giudice ricorda di aver
sempre fino a quel momento “fornito resoconti regolari” su quanto avveniva nell’ambito dell’inchiesta su Sarkozy per il presunto finanziamento illecito, da parte della Libia, della sua campagna elettorale nel 2007.

Da iù parti si chiedono le dimissioni della Taubira e questo scandalo permette alla destra di rialzare la testa dopo la debacle elettorale alle presidenziali in vista di un annunciato ritorno proprio di Nikolas Sarkozy.

0 commenti