Vuoi rimuovere tutte le tue ricerche recenti?

Tutte le ricerche recenti saranno cancellate

Le famiglie stringono la cinghia, i consumi calano del 7%

4 anni fa5 views

Roma (askanews) - Meno pesce, meno latte e meno olio extravergine nei carrelli della spesa, che è crollata del
7% dall'inizio della crisi e
il "drammatico tracollo" ha toccato tutti i principali beni.
I consumi finali delle famiglie nel 2013 sono scesi con un ulteriore calo del 2,6 per cento rispetto all anno
precedente, come sottolinea la Coldiretti che ha elaborato una sua
analisi sulla base dei conti trimestrali dell Istat ,
"dai quali si evidenzia che a pesare nell ultimo anno è stato
soprattutto il calo della spesa alimentare che rappresenta la
seconda voce nel budget familiari".
"Gli italiani nei primi anni della crisi - sottolinea la
Coldiretti - hanno rinunciato soprattutto ad acquistare beni non
essenziali, dall abbigliamento alle automobili, ma una volta
toccato il fondo hanno iniziato a tagliare anche sul cibo con un
crollo record del 3,1 per cento della spesa alimentare nel 2013
rispetto allo scorso anno che significa un calo dell 8 per cento
dall inizio della crisi nel 2008".