Pompei: Bruxelles non concederà deroghe per il Grande progetto

31 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
L’Unione europea si dà tempo fino all’estate per farsi un’idea sulla gestione del Grande progetto Pompei e sull’avanzamento dei lavori. Sulle scadenze non ci saranno deroghe.

L’avvertimento del commissario europeo alle politiche regionali Johannes Hahn arriva pochi giorni dopo un’altra serie di crolli che ha riportato alla ribalta l’allarmante situazione del secondo sito archeologico più visitato d’Italia.

Il progetto, cofinanziato da Bruxelles, era partito nel gennaio del 2013, con uno stanziamento di 105 milioni di euro.

I tempi ormai sono strettissimi. Il termine fissato per il
completamento delle opere previste è dicembre 2015. I cantieri aperti al momento sono 14 su 39.

0 commenti